5 app che non supportano fingerprint inspiegabilmente!

In Android by Roberto0 Comments

[x_custom_headline type=”left” level=”h2″ looks_like=”h4″]Quali sono le app che non supportano fingerprint, quelle che dovrebbero obbligatoriamente averlo?[/x_custom_headline]

fingerprint

Un’ottima piccola rivoluzione è stata apportata dai sensori per le impronte digitali su smartphone e tablet.
La velocità di accesso ad alcune app e ai dati contenuti in esse diventa molto più comoda e veloce.

Ma tutte le app supportano il TouchID di Apple o il Fingerprint di Android? Assolutamente NO! La situazione è molto diversa tra i due sistemi operativi, per quanto l’operazione sia la medesima. Se su iOS di Apple le applicazioni che supportano il TouchID sono moltissime e continuano ad aumentare, lo stesso non si può dire di Android.

Vi elenco solo 5 delle applicazioni che INSPIEGABILMENTE non supportano il fingerprint, mentre avrebbero dovuto essere tra le prime a farlo… vediamo insieme quali sono:

Evernote


La mia applicazione preferita in assoluto – come ho detto più volte. Evernote è l’applicazione MUST HAVE per appunti e dati. Molti dati appuntati su questa app sono sensibili; chi salva la scansione della propria carta di credito, chi i codici di accesso a sistemi, chi i codici degli antifurti, ecc ecc. Evernote supporta perfettamente il blocco con codice PIN, ma – a differenza dell’app per iOS – quella per Android non supporta ancora il fingerprint. INSPIEGABILE!

[x_line]

Google Drive

Google Drive
Google Drive
Developer: Google Inc.
Price: Free

Sono sincero se dico che questa è l’applicazione che maggiormente mi stupisce in negativo per questo punto. Come è mai possibile che un’applicazione sviluppata da Google, per un sistema operativo prodotto da Google, non supporti una delle implementazioni più rilevanti? La cosa ancora più assurda è il fatto che su iOS la situazione è totalmente diversa, Google Drive può essere sbloccata con TouchID sia su iPhone che su iPad. Inutile dire che su Google Drive, così come su altri sistemi di Cloud Storage (vedi Dropbox che supporta perfettamente il fingerprint) tutti possono salvare documenti molto importanti e personali… SCONCERTANTE!

[x_line]

Amazon Shop 

Amazon Shopping
Amazon Shopping
Price: Free

Personalmente utilizzo Amazon moltissimo per i miei acquisti online (è l’unico store che utilizzo, per essere esatti). Trovo fondamentale l’implementazione del TouchID per la conferma di un acquisto su iOS, mentre su Android, chiunque potrebbe acquistare con il vostro account se trovasse il vostro smartphone sbloccato. INAUDITO!

[x_line]

OneDrive


Alternativa a Dropbox, Google Drive, Box, ecc ecc. Anche questo Cloud Storage made by Microsoft non supporta il fingerprint su Android, mentre su iOS… funziona alla grande! Come per Google Drive, anche qui potremmo aver salvato documenti molto importanti e da tenere lontano da occhi indiscreti… SCIOCCANTE!

[x_line]

OneNote

OneNote
OneNote
Price: Free

Non ho molto da aggiungere, vale lo stesso identico discorso fatto per Evernote. Microsoft sta tentando (in modo goffo e pessimo) di soffiare utenti a Evernote (è nato anche una specie di ‘converter’ di cui parlerò) e avrebbe anche l’ottima possibilità di proteggere alcune note con un PIN, ma… anche qui il supporto al fingerprint si sta facendo desiderare. IMBARAZZANTE!

[x_line]

Se dovessi dare un mio giudizio, direi che le due app che non supportano fingerprint – in modo inspiegabile – sono Evernote e Google Drive. Il primo per il fatto che se e quando salvo delle note, appunti, dati, pretenderei che nessuno ne abbia accesso. Il secondo per due motivi: la natura dei dati che posso salvare può essere fortemente personale e sensibile (stesso discorso fatto per Evernote) e per il fatto che non trovo una spiegazione sul fatto che sistema operativo e app sono sviluppati dalla stessa Google.
Abbastanza seccante anche il fatto che le app che non supportano fingerprint, rispetto a quelle che non supportano TouchID, sono molte di più.