AD Blocker casalingo: creiamone uno!

Dopo aver creato un AD Blocker per me stesso, ho pensato che qualcun altro potesse trovare interessante la creazione di un AD Blocker casalingo, con un Raspberry, Raspbian e un software meraviglioso: Pi-hole.

Se non sapete cosa sia un AD Blocker, date un occhio qui.

Probabilmente conoscete i suoi massimi esponenti: uBlocker, AD Blocker e AD Guard. Ci sono decine di soluzione di AD Blocker per browser (estensioni), ma uno fatto in casa ha tutto un altro sapore e, sopratutto, funziona per tutti i dispositivi.

Poco tempo, una spesa esigua e un po’ di voglia di smanettare, tutto qui! Per tutto il resto… seguite la guida e godetevi la creazione del vostro AD Blocker (se preferite AD Blocker).

ADBlock creato in casa #1

Vediamo di affrontare i punti principali, prima di addentrarci nell’installazione vera e propria di Raspbian e Pi-hole, per creare un AD Blocker. Ad esempio?

Ecco una lista di informazioni basilari, prima di iniziare con acquisti, installazioni e personalizzazioni.

  • Cosa occorre per procedere e quale costo dovrò sostenere per creare un AD Blocker?

Per prima cosa inizio col dirvi che i costi sono molto contenuti e giustificati da tutto ciò che si potrà fare con il Raspberry che acquisterete. Diciamo che una spesa totale di poco più di 50€ è da preventivare. Non oltre, anzi… Eccovi la lista della spesa:

Dovrete acquistare un Raspberry Pi 3 model B+. Questo è già il modello migliore, non dovete cercarne altri e non dovrete cercare un modello peggiore, per spendere meno. Non facciamo cose senza senso. Un case per il Raspberry (evitate di lasciare in giro un oggetto – comunque delicato – privo di protezione) e, qualora non abbiate un caricatore da smartphone o una presa USB alimentata, allora anche un piccolo alimentatore.

Tutto l’occorrente lo trovate nei box qui sotto; basta cliccarci e sareti reindirizzati su Amazon. Ovviamente, qualora vogliate scegliere un case diverso o un alimentatore diverso, potete cercare; ce ne sono decine.

Raspberry Pi 3 Modello B+  Piastra di base, verde
5 Recensioni
Raspberry Pi 3 Modello B+ Piastra di base, verde
  • L' elaborazione è di a 1.4.GHz
  • Supporta alimentazione di rete via Ethernet PoE
  • Il ricevitore Wi-Fi passa a essere di 5.GHz

Ultimo aggiornamento 2018-12-14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Ultimo aggiornamento 2018-12-14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

NorthPada Raspberry Pi 3 Model B CE Alimentatore Caricabatterie 5V 3A Micro USB 150CM con Interruttore
79 Recensioni
NorthPada Raspberry Pi 3 Model B CE Alimentatore Caricabatterie 5V 3A Micro USB 150CM con Interruttore
  • Modello: NorthPada, CE
  • Ingresso: AC 100-240V 50/60Hz 0.3A
  • Uscita: DC 5V 3000mA/3A

Ultimo aggiornamento 2018-12-14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Offerta
Samsung MB-MC32GA/EU EVO Plus Scheda MicroSD da 32 GB, UHS-I, fino a 95 MB/s, Adattatore SD Incluso [Vecchio Modello]
3.448 Recensioni

Ultimo aggiornamento 2018-12-14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Qualora non vogliate stare a cercare il case, l’alimentatore, la SD, ecc… Qui sotto trovate il link per acquistare il KIT completo del Raspberry.
Offerta
Melopero Raspberry Pi 3 Model B+ Official Essentials Kit White
6 Recensioni
Melopero Raspberry Pi 3 Model B+ Official Essentials Kit White
  • Raspberry Pi 3 Model B+ , CPU Broadcom BCM2837B0, Cortex-A53 64-bit SoC @1.4GHz, 1GB LPDDR2 SDRAM, 2.4GHz and 5GHz IEEE 802.11.b/g/n/ac wireless LAN, Bluetooth...
  • Alimentatore Ufficiale Raspberry Pi bianco da 5V-2.5A con adattatori
  • Case Ufficiale Raspberry Pi bianco

Ultimo aggiornamento 2018-12-14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Offerta
Melopero Raspberry Pi 3 Model B+ Official Essentials Kit Black
8 Recensioni
Melopero Raspberry Pi 3 Model B+ Official Essentials Kit Black
  • Raspberry Pi 3 Model B+ , CPU Broadcom BCM2837B0, Cortex-A53 64-bit SoC @1.4GHz, 1GB LPDDR2 SDRAM, 2.4GHz and 5GHz IEEE 802.11.b/g/n/ac wireless LAN, Bluetooth...
  • Alimentatore Ufficiale Raspberry Pi nero da 5V-2.5A con adattatori
  • Case Ufficiale Raspberry Pi nero

Ultimo aggiornamento 2018-12-14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

 

  • Quanto tempo mi occuperà la procedura di installazione di questo AD Blocker?

Tutta la procedura di installazione richiederà al massimo un’ora. ATTENZIONE: non significa che sarete impegnati per 60 minuti, ma gli aggiornamenti e le procedure automatiche richiedono – comunque – tempo. Il tempo vero e prorio che sarete “impegnati” è di circa 10/15 minuti.

 

  • Perché dico “i costi sono molto contenuti e giustificati da tutto ciò che si potrà fare con l’oggetto acquistato”?

Semplicemente perché il Raspberry potrete utilizzarlo anche per altri scopi (date un occhio a questa guida), qualora consideriate la creazione di un AD Blocker uno “spreco” di risorse. Ad esempio: potrete utilizzarlo come console di Retro Gaming (farò un articolo anche su questo) oppure come Media Center…

 

  • In che modo è più utile Pi-hole al posto di un AD Blocker come estensione del browser?

Principalmente ci sono 2/3 motivi per i quali è più comodo e sono:
  1. Un solo Pi-hole può essere utilizzato su ogni PC/MAC/Smartphone/Tablet e il non utilizzo di estensioni vi farà risparmiare in termini di risorse utilizzate dai dispositivi (RAM e CPU). Pensate, ad esempio, a chi utilizzo un  mini pc oppure una macchina molto datata.
  2. Blocca la pubblicità anche all’interno di applicazioni installate sui vostri smartphone e tablet…
  3. Non viene rilevato da quasi nessun sito internet.

Allora, veniamo alla preparazione del nostro AD Blocker. Dividerò la preparazione in step, in modo da seguirli in modo indipendente.

Step #1: Acquistiamo tutto il materiale che è riportato sopra.

Step #2: Scarichiamo Rasbian Lite.

Download Raspbian Lite

ATTENZIONE: non è presente la GUI (ecco perché si chiama “Lite”), quindi funzionerà tutto da riga di comando. Tranquilli, vi indicherò ogni singolo comando.

 

Step #3: Copiamo Raspbian su MicroSD. In questo caso, per agevolare in ogni modo l’operazione, consiglio l’utilizzo di un software che funziona perfettamente su Windows, come su Linux e così anche su MAC OS: Etcher.

Avviatelo e proseguite come da immagini seguenti.

 

 

Siamo arrivati all’installazione e configurazione di Raspbian e Pi-hole; cioè alla parte principale dell’installazione e configurazione del nostro AD Blocker. Procediamo per gradi:

Step #4: Inseriamo la MicroSD nel Raspberry e configuriamo Raspbian.

Una volta collegato Raspberry ad un monitor esterno con la nostra bella HDMI, attendiamo il boot di Raspbian e…

Effettuiamo la login con l’utente pi e la password raspberry.
Per prima cosa cambiamo subito la password dell’account root; procediamo come segue:

sudo passwd

Changing password for pi.
(current) UNIX password: raspberry
Enter new UNIX password:  **********
Retype new UNIX password:  **********
passwd: password updated successfully

Veniamo agli altri passi essenziali che occorrono per configurare tutto il nostro AD Blocker al meglio.

Per prima cosa aggiorniamo tutto:

sudo apt-get update

Attendete il completamento…

sudo apt-get upgrade

Aspettate! Questo impiegherà un po’ di tempo in più.

Ora, per personalizzare al meglio il nostro Raspbian, vediamo come lanciare il comando di configurazione…

sudo raspi-config

 

Come potete vedere dalle immagini qui sopra, procedete con:

  1. Network Options e impostate un hostname per il vostro Raspberry (scegliete ciò che volete);
  2. Abilitate il network interfaces Name. Questo farà sì che la scheda di rete non si chiamerà solo eth0, ma avrà un nome vero e prioprio (dopo vedrete)
  3. Infine… Impostate le impostazioni di localizzazione, della lingua e della tastiera.
  4. Per evitare di dover lasciare collegato il Raspberry ad un monitor, ricordate di abilitare SSH, in modo da potervi collegare in remoto da un PC/MAC/Smartphone

 

Attenzione: ora impostiamo un IP fisso per il Raspberry. Fondamentale.

Per prima cosa, sempre da riga di comando, lanciate il comando

ifconfig

Avrete, come risultato, la lista delle interfacce con il loro nome… Questo ci occorrerà per impostare il nostro IP statico.

Procediamo…

sudo nano /etc/dhcpcd.conf

Incollate queste righe nel vostro file

interface pincopallino

    static ip_address=192.168.0.2/24

    static routers=192.168.0.1

    static domain_name_servers=127.0.0.1

Al posto di pincopallino dovete inserire il nome dell’interfaccia di rete che avete ricavato con ifconfig. Sarà qualcosa tipo enxcc593005o

Qualora il vostro router supporti l’assegnazione di un IP tramite una reservation fatta con Mac-Address, allora impostate la reservation e l’IP statico anche sul router.

 

Proseguiamo! Altri due comandi veloci da lanciare…

sudo systemctl start ssh
sudo systemctl enable ssh

Siamo arrivati all’installazione di Pi-hole, che è la parte principale nella creazione del nostro AD Blocker! Manca poco al traguardo, veramente poco! Non arrendetevi ora.

Installiamo GIT e i NET-Tools

sudo apt-get install git net-tools

Cloniamo la repo di Pi-hole

git clone –depth 1 https://github.com/pi-hole/pi-hole.git pi-hole

Avviamo lo script di installazione!

sudo bash pi-hole/automated\ install/basic-install.sh

 

 

Terminiamo con un paio di comandi ancora e basta!

Cambiamo la password di amministrazione di Pi-hole

pihole -a -p
Enter New Password (Blank for no password): **********
Confirm Password: **********
New password set

 

Abbiamo terminato l’installazione e configurazione del nostro AD Blocker!

Finalmente possiamo godere del nostro lavoro.

Andiamo su un PC, configuriamo come DNS l’IP del nostro Pi-hole, convalidiamo le impostazioni e… aprite la pagina WEB del Pi-hole:

http://pi.hole/admin/

ADBlock creato con Raspberry, Raspbian Lite e Pi-hole

Abbiamo terminato! Veramente!

Per testare il funzionamento del nostro lavoro e del nostro Pi-hole, basterà visitare questo sito. Se abbiamo fatto tutto correttamente, vedremo l’immagine seguente

Pi-hole AD Blocker

Concludendo: ora abbiamo un AD Blocker unico per tutti i nostri dispositivi casalinghi!

Complimenti per aver retto fino alla fine e per aver configurato il vostro AD Blocker casalingo. Avete fatto un lavoro incredibile e ora potrete godervi i frutti.

Qualora vogliate riconfigurare qualcosa di Pi-hole e non volete farlo da interfaccia WEB, sarà sufficiente collegarsi a Raspbian in SSH (dal vostro PC) e lanciare il comando per riconfigurare tutto (i dati che non modificate, non andranno persi)

pihole -r