Cos'è e come si usa Evernote

In Consigliati, Software by Roberto0 Comments

Evernote è forse uno dei 3 principali software/applicazione da utilizzare per la propria produttività; sia per uso personale che per uso professionale.
Considero Evernote, da quando l’ho scoperto, uno dei miei software essenziali; quelli a cui proprio non posso rinunciare. Prima del suo avvento, ero solito usare OneNote che, come funzionamento, è molto simile. La differenza, forse, sta proprio nella semplicità di uso di Evernote e nella sua immediatezza.

Evernote – per chi ancora non lo conoscesse – è un software che, inizialmente occorreva per prendere appunti e dividerli ordinatamente in stack e taccuini – vedremo dopo cosa sono.

Poniamo l’esempio che io voglia salvare dati riguardanti il mio sito, insieme ad altri dati di altri siti.
Creo uno stack che si chiama SITI – al suo interno creo tanti taccuini quanti sono i siti che amministro e all’interno di questi taccuini creo le note che riepiloghino i dati che voglio sempre avere a portata di mano.
Avrò quindi una alberatura di questo tipo:
+ = stack
+ + = taccuino
+ ++ = nota

+SITI

++ www.robertobonfa.it
+++ password
+++ account
+++ pagine
+++ tag
+++ articoli

++ mobeinterior.com
+++ password
+++ account
+++ pagine
+++ tag
+++ articoli

stack evernote

Questo farà si che i nostri appunti siano sempre ben divisi e facilmente trovabili.

Una funzione che io adoro di Evernote sono i tag. Come vedete nel fondo di www.robertobonfa.it, esistono delle parole sparse (alcune più grandi e altre più piccole), ebbene queste parole sono i TAG. I TAG altro non sono che etichette con cui etichettare, appunto, una nota salvata.
La funzionalità è più o meno la stessa che potete testare qui, sul sito. Se cliccate una parola, il sito vi elencherà tutti gli articoli che io ho etichettato con quella parola.

Il funzionamento con Evernote è simile. Riprendiamo l’esempio fatto prima, della suddivisione dello stack SITI in 2 TACCUINI: se io etichettassi tutte le note del taccuino www.robertobonfa.it con la parola rb, ogni qualvolta io cliccassi il tag rb, Evernote mi restituirà tutte le note che vediamo sopra (password, account, ecc ecc), solo relative al taccuino www.robertobonfa.it e tralascerà le note relative a MobeInterior.

Una funzione utilissima! Permette di cercare ogni nota salvata con un determinato tag e trovarla rapidamente!

tag evernote

Negli anni, Evernote si è sempre più migliorato e potenziato, divenendo – ora come ora – uno dei software essenziali per chiunque; sia in ambito mobile che in ambito domestico.
Esiste per praticamente ogni piattaforma: Windows, MAC, iOS, Android, Windows Phone, ecc.

Un’altra delle funzioni essenziali di Evernote è la possibilità di caricare file e documenti dal computer, salvare pagine web (come visto in questo articolo) e allegare ogni tipo di file alle proprie note.

taccuini, note e allegati - evernote

Di fatto possiamo etichettare Evernote come un maxi raccoglitore che ha moltissime caratteristiche. Consente, infatti, di:

  • Avere un numero infinito di note;
  • Avere note lunghe all’infinito;
  • Avere note con immagini, video, audio e praticamente ogni tipo di file (io, ad esempio, in uno stack dedicato al lavoro, ho anche dei file batch salvati e allegati alle note);
  • Raggruppare le pagine in sezioni (taccuini);
  • Raggruppare le pagine (taccuini) in faldoni (stack);
  • Spostare liberamente le note tra i taccuini o gli stack;
  • Avere la stessa nota salvata in diversi stack e taccuini;
  • Salvare facilmente in Evernote intere pagine web, una selezione di una pagina o, più semplicemente, l’indirizzo;
  • Incollare nelle note altri parti di documenti (PDF, Word, Excel, Mappe, Grafici ecc),
  • Cercare tra le note una parola o una frase;
  • Cercare tra le note una parola simile, preimpostata (tag);
  • Accedere alle proprie informazioni praticamente da ovunque ci si trovi;
  • Condividere le informazioni con altri, siano essi utenti Evernote o no;
  • Usare Evernote con smartphone o tablet (Android, BlackBerry, iPhone, Windows Phone) PC (Linux, MAC, Windows) o da web.
  • Utilizzare l’ultima invenzione del team di lavoro di Evernote: Work Chat; per comunicare con colleghi e amici con cui dividiamo un progetto.

Evernote si diversifica in tre versioni: quella FRE, quella Premium e quella Business.

Premium Evernote

Evernote Business
Ovviamente, quella premium ha delle funzioni aggiuntive; eccole (come riportate sul sito ufficiale):

  • Le note sono quattro volte più grandi, così puoi riempire Evernote con file grossi e immagini hi-res.
  • Cerca testo in documenti Office, PDF e altri allegati così sono facili da trovare, quando ti servono.
  • Scarica le note per averle sempre sul tuo cellulare o tablet qualunque viaggio tu faccia.
  • Imposta un blocco PIN di Evernote sul tuo cellulare o tablet condivisi perchè gli altri non vedano le tue note – funziona anche con il Touch ID dei prodotti Apple.
  • Hai una domanda? Ricevi supporto rapido e personalizzato dal nostro team di assistenza Premium.

Il costo è di € 5 al mese o € 40 all’anno (ovviamente più conveniente)

Spero che vi siate incuriositi e affascinati quanto io sono entusiasta di questo magnifico prodotto.
Ora correte a dare uno sguardo al sito ufficiale ed iscrivetevi per iniziare ad utilizzare questo fantastico software. Il download è qui!

Evernote - sempre organizzato
Evernote - sempre organizzato
Developer: Evernote
Price: Free+

 

Evernote - sempre organizzato
Evernote - sempre organizzato

 

The app was not found in the store. 🙁

 

Per onor di cronaca, l’unica opzione che trovo mancante in Evernote -che spero venga implementata in futuro – è la possibilità di proteggere ulteriormente uno stack/taccuino/nota con una password; funzione che OneNote ha da sempre.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO