Hosting

Il migliore hosting web!

In Consigliati, Web by Roberto0 Comments

Qual’è il migliore hosting web?

Hosting

Chissà quante volte vi siete posti questa domanda e io, come voi, mi sono sempre domandato quale fosse.
Oggi, dopo tanto tempo, dopo molti hosting provati e dopo tante cocenti delusioni, voglio condividere con voi questa esperienza e, soprattutto, questa scoperta.

Chiunque di noi abbia avuto modo di provare a gestire o scrivere su un blog/sito, probabilmente sarà rimasto affascinato da questa attività.
Solitamente tutti iniziano con un blog su wordpress.com o su blogger.com oppure, ancora, su blogspot. Prima o poi, però, tutti pensiamo a “metterci in proprio” e spostarci su un hosting dedicato e autonomo.

Purtroppo tutti noi commettiamo degli errori, vuoi per la fretta, per l’incompetenza oppure per le informazioni errate che troviamo in rete.
A volte, non avendo competenza adeguata si sbaglia e si finisce a pagare un servizio che non rispecchia quello che noi avremmo voluto.

D'OH!

 

Chiunque leggerà questo articolo, avrà la fortuna di sfruttare i miei errori passati e poter scegliere subito il miglior hosting a disposizione.

Ma quanti ne hai provati?

Io, personalmente, ho provato quasi tutti gli hosting che potrete trovare facendo una ricerca su google: Aruba, Netsons, Hostmonster, Bluehost, Dreamhost, Tophost, InMotion Hostin, ecc… credetemi: li ho veramente cercati con la lente di ingrandimento.

Per prima cosa spieghiamo semplicemente e sinteticamente cosa siano un hosting e un dominio.

dominio

 

  • il dominio non è altro che il nome che voi scegliete per il vostro sito – www.robertobonfa.it nel mio caso;
  • un hosting è il motore di un sito internet; è lo spazio remoto, su un server chissà dove, che permette al nostro sito o blog di esistere.

Quindi vuoi dirmi che io avrò quello che hanno siti importanti e famosi che visitiamo spesso?

No, non proprio. Quello che vi presento io è un hosting per uno spazio personale, che non abbia le pretese di un sito con centinaia di migliaia di visite mensili. Per una cosa così grossa deve trascorrere molto molto tempo e, soprattutto, dovrete iniziare a guadagnare qualcosa – anche perché più potenza volete sotto il cofano, più l’auto costerà.
Sostanzialmente per un sito che possa ospitare migliaia di visite giornaliere o decine di migliaia, c’è da spendere un bel po’. Ci vorrà una certa larghezza di banda, più spazio web e più funzioni ancora (backup giornaliero, ecc.).

Giusto per farvi un esempio: un sito che gestivo tempo fa, ricevendo 400/500 visite giornaliere, era già in crisi, per non parlare del problema delle visite simultanee: più erano e più il sito non gestiva le richieste ed entrava in crisi.

Questo però si allontana da quello di cui voglio parlare e, se ce ne sarà bisogno, lo affronteremo più avanti.

Ma torniamo a noi e al senso che ha questo articolo…

La soluzione di cui voglio parlarvi oggi è qualcosa che ci permetta di avere un nostro dominio, con un eccellente hosting e con un certo numero di visite.

Arriviamo al sodo: qual’è il miglior hosting? SiteGround!

SiteGround Logo

 

Cosa è cambiato da quando sono passato a SiteGround? Semplice: il sito è velocissimo! Come potete vedere dalle due immagini che allego (e che trovate al fondo del sito, sempre presenti), due dei principali tools per testare la velocità dei siti (gtmetrix.com e tools.pingdom.com) danno dei risultati stupefacenti!

Ma come andava prima del passaggio?!
Male, molto male! Il sito non è mai arrivato ad un punteggio superiore a 58/100. Non dico che siamo arrivati al doppio, ma per pochi euro in più annuali, direi che le migliorie sono assurde.

Perché dovreste fidarvi di me e non di altri pareri che trovate in giro?

Per prima cosa i risultati del sito sono a disposizione di tutti: lo provate sulla vostra pelle visitando queste pagine.

Per seconda cosa – ma non ultima – un po’ di esperienza l’ho accumulata e chi mi segue da molto tempo lo sa.
Diciamo che ora, passare del tempo sul sito è diventato un piacere, prima era poco più che una personale costrizione.

Quale piano scegliere?
Questa è una domanda che dovrete rivolgere a voi stessi. Se volete iniziare piano, senza esagerare e senza spendere tanto, vi consiglio il piano StartUp. Io, per www.robertobonfa.it, ho optato per il GrowBig; chi ha maggiori visite punta indiscussamente su GoGeek.
Il mio consiglio personale è, se non volete farvi mancare nulla, scegliere il GrowBig, per aumentare ulteriormente l’efficienza e la “potenza” del motore, ci sarà tempo per fare un upgrade.

Non dimenticate che, scegliendo GrowBig avrete una cosa FONDAMENTALE e fantasticamente semplice: il backup giornaliero compreso nel prezzo!

Arriviamo all’ultimo punto: i costi?

StartUp costa € 3,95 al mese;
GrowBig costa € 7,95 al mese;
GoGeek costa € 11,95 al mese.

SiteGround Plans

 

Per tutte le informazioni del caso, visitate questa pagina.

Perché investire in SiteGround?

Perché un hosting lento -e, di conseguenza, un sito lento – fa si che gli utenti si stanchino di aspettare il caricamento delle pagine e se ne vadano altrove; un sito performante e veloce vi garantirà sempre maggiori visite.

Non aspettate oltre, se volete iniziare subito col piede giusto, scegliete il miglior hosting: SiteGround!

A breve pubblicherò una guida passo passo per creare un sito e postarlo su SiteGround, con la specifica di tutte le opzioni. Rimanete sintonizzati!

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO