Lavorando in ambiente informatico da anni, sento sempre più spesso parlare di connettività internet, velocità, ecc. Vorrei, quindi, fare chiarezza sulla velocità delle connessioni internet.

Diversi simboli, abbreviazioni e unità di misure sempre meno chiare, soprattutto – ma non solo – a chi non è del settore. Questi dati spesso traggono in inganno coloro che non hanno conoscenza in materia.

Vediamo di capire quanto sono veloci le connessioni, magari vi aiuterò a capirci qualcosa di più.

MEGABYTE E MEGABIT

Utilizzano hard disk esterni e pendrive, TUTTI abbiamo sentito parlare almeno decine di volte di Megabyte e Gigabyte (megabait e gigabait – la pronuncia), ma mi rendo conto che sempre meno persone capiscono la realtà di queste unità di misure.

Sostanzialmente teniamo valida questa regola: se si parla di “velocità di comunicazione” si usa il BIT, mentre se si parla di “dimensioni” allora si usa il BYTE

Tutto ha inizio con il BIT (bit) che è l’unità di misura standard in informatica. Un Bit può avere solo due valori: 1 o 0.

Il Byte (bait) è nato per agevolare le misurazioni. Esprimere memorie enormi, in bit, sarebbe veramente poco pratico e quasi impossibile; pertanto si è deciso che 8 bit sono un Byte.

1 KiloBit corrisponde a 1.000 bit;

1 MegaBit corrisponde a 1.000.000 di bit;

1 KiloByte (chilobait) corrisponde a 1.024 byte;

1 MegaByte (megabait) corrisponde a 1.024 Kilobyte. Di conseguenza, corrispondente a 1.048.576 Byte.

Bene, ora tentiamo di andare ancora oltre… Fino ad ora abbiamo parlato di bit e byte intesi come unità di misure fisse, ma quando si parla di web?!
Quando si parla di connessioni, la velocità sarà sempre espressa in bit e byte, ma verranno misurati in rapporto al tempo quindi seguiti da “/s” per compararli al secondo.

Quando leggiamo che un dispositivo trasmette a 7Mb/s (la linea ADSL Alice di Telecom, per fare un esempio) vorrà dire che 7Mbit x 1.000 = 7.000 kilobit x 1.000 = 7.000.000 di bit che divisi per 8 daranno 875.000 byte quindi (dividendo per 1.024) avremo 854,49 Kilobyte al secondo – per essere ulteriormente pignoli, avremo 0,834 MegaByte al secondo.

In realtà, in Italia, quelle velocità sono del tutto ipotetiche. A causa della obsolescenza e del degrado delle linee, di quei fantomatici 7 Mbit/s, saremo fortunati ad averne 6 (e credetemi, veramente fortunati!).

velocità-connessioni-internet

Passiamo ad un esempio pratico:

mettiamo di voler scaricare un film di 5,5GigaByte (L’esempio è di Amazin Spider Man 2 scaricato da iTunes in HD) e di avere a disposizione una fibra Fastweb da 100Mbit/s (megabit per second); ne consegue che

5,5GB sono 5.632 MegaByte – 5.767.168 Kbyte – 5.905.580.032 byte

la nostra connessione sarà 100mbit/s quindi 100.000Kbit – 100.000.000 bit.

Ora calcoliamo i byte dalla connessione: 100.000.000 di bit sono esattamente 12.500.000 byte – 12.207 Kilobyte e cioè 11,92 Megabyte.

Quindi, torniamo al nostro esempio: scarichiamo un film da 5.632 Megabyte con una connessione che viaggia a 11,92 Megabyte. Quanto ci impiegheremo?

5.632 / 11,92 = 472,48 secondi

L’esempio che vedete sopra è preso da un blog Google che – a differenza di quanto faccio io – arrotonda ogni cifra. Il calcola, ad esempio, relativo al download del film, tiene conto di una velocità di 13,74MegaByte al secondo. Io faccio il calcolo senza arrotondamenti e – comunque – sono ottimista, perché una connessione può avere dei cali anche di poche decine di KiloByte e, in questo modo, non rispetterà comunque i calcoli.

Io ho fatto il solo esempio della fibra ottica a 100Mbit/s che è quella di Fastweb (ad esempio), ma nell’immagine potete fare un’idea più chiara…

Telecom 7Mbit/s

[gt_progress id=”gt-progress_bar-363″ size=”small” type=”left” border_radius=”5″ animation_duration=”” animation_type=”linear” css=””] [gt_bar color=”” background=”#ED5153″ width=”100″ striped=”1″ animated=”1″ minimum_width=”0″ custom_text=”1″]6745 secondi[/gt_bar] [/gt_progress] 112 minuti

Fibra 20Mbit/s

[gt_progress id=”gt-progress_bar-363″ size=”small” type=”left” border_radius=”5″ animation_duration=”” animation_type=”linear” css=””] [gt_bar color=”” background=”#ED5153″ width=”35″ striped=”1″ animated=”1″ minimum_width=”0″ custom_text=”1″]2356 secondi[/gt_bar] [/gt_progress] 39 minuti

Fibra 100Gbit/s

[gt_progress id=”gt-progress_bar-363″ size=”small” type=”left” border_radius=”5″ animation_duration=”” animation_type=”linear” css=””] [gt_bar color=”” background=”#ED5153″ width=”7″ striped=”1″ animated=”1″ minimum_width=”0″ custom_text=”1″]473 secondi[/gt_bar] [/gt_progress] 8 minuti

[gt_alert id=”gt-alert-469″ title=”Una precisazione” dismissable=”0″ type=”info” title_color=”#ed5153″ content_color=”#000000″ content_background=”#ffffff” border_size=”3″ border_style=”dotted” border_color=”#ed5153″ border_radius=”” css=””]I dati sono puramente ipotetici. Non sempre le connessioni scaricano perfettamente alla stessa velocità. Prendete, pertanto, i dati come indicativi. Sostanzialmente i download con una linea ADSL (soprattutto) sono soggetti a sbalzi continui.
[/gt_alert]